Mr Holmes poster

MR HOLMES – Bill Condon

Mr Holmes poster

E’ il 1947: il celebre investigatore Sherlock Holmes (Ian McKellen) è ormai uno stanco e smemorato ultranovantenne in pensione.
Ritiratosi nella sua fattoria affacciata sulle gelide coste inglesi, Holmes passa le giornate dedicandosi all’apicoltura insieme al piccolo Roger, figlio della governante Mrs Munro (Laura Linney).
C’è però qualcosa che ancora turba i sogni e la mente del vecchio detective: è l’ultima ed irrisolta indagine della sua lunga carriera, la misteriosa vicenda della “donna del guanto”.
Mettendo per iscritto la vicenda e confidandosi con Roger, Holmes affronta nuovamente quel caso che lo spinse a ritirarsi, insieme ai fantasmi che la torbida vicenda fa riaffiorare.mr-holmes 2

Mr. Holmes, diretto dal veterano Bill Condon (autore della sceneggiatura di Chicago), prende ispirazione dal romanzo A Slight Trick of the Mind di Mitch Cullin, che gioca con la figura di Sherlock Holmes trasformandolo in un personaggio realmente esistito e alle prese con gioie e dolori di una meritata pensione.
Più dolori in realtà, perché nella mente del protagonista aleggia l’angoscia di un ultimo, maledetto caso irrisolto.
Mr Holmes 1Il bel film, quintessenza “brit” dolceamara, saltella dall’oggi ai giorni dell’ultima indagine di Holmes ricostruendo sapientemente i tasselli mancanti e svelando non solo l’enigma ma anche gli affascinanti risvolti della coscienza di Holmes.
Un Holmes umano, brillante come sempre ma un po’ decadente, interpretato dal monumentale McKellen. La sua particolare bravura, al di là dell’ovvio, è proprio quella di dare risalto al lato tormentato ed incompiuto del personaggio.
Le incantevoli campagne inglesi risaltano grazie alla fotografia eccellente di Tobias Schliessler ed incorniciano l’elaborazione dei ricordi, la ricostruzione del passato rimosso e la morale di tutto.
Anche se qualche dettaglio resta opaco (i turbamenti di Mrs Munro, il viaggio giapponese di Holmes), il più di Mr Holmes brilla, diverte e intenerisce con stile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *