afri

27° Festival Cinema Africano, Asia e America Latina

testata

Dal 19 al 26 marzo torna a Milano l’appuntamento con il Festival di Cinema Africano, Asia e America Latina: la ventisettesima edizione della manifestazione offre come d’abitudine un ampio sguardo sul cinema di qualità dei tre continenti attraverso il concorso di lungometraggi, di cortometraggi, sezioni ed approfondimenti speciali.

Il concorso lungometraggi “Finestre Sul Mondo” presenta otto opere dal forte taglio drammatico, che va dalla repressione nella Cuba di inizio anni ottanta di Santa Y Andrés (di Carlos Lechuga) alla guerriglia tra Colombia e Venezuela (El Amparo, Rober Calzadilla) e nello Sri Lanka (Burning Birds, Sanjeewa Pushpakumara) di fine anni ottanta, dalla liberazione femminista al Cairo (A Day For Women, Kamla Abu Zekri) a quella “materna” della congolese Félicité (nell’omonimo film di Alain Gomis).

Da non perdere, fuori concorso, I Am Not Your Negro, documentario di Raoul Peck candidato agli Oscar 2017, così come My Hindu Friend, produzione brasiliana con protagonista Willem Dafoe.
Peck e Dafoe saranno tra gli ospiti del festival, così come sarà presente a Milano lo scrittore e sceneggiatore cinese Liu Zhenyun.
A quest’ultimo, il festival dedica un omaggio attraverso la proiezione (in anteprima italiana) dei film I Am Not Madame Bovary e Someone To Talk To.

Il FCAAA si espande in questa edizione anche a livello territoriale, comprendendo fra le sue sedi l’Auditorium San Fedele, lo Spazio Oberdan, il Cinema Palestrina, CinéMagenta63, CineWanted (via Tertulliano) e la nuovissima Fondazione G. Feltrinelli di via Pasubio.

Programma completo e informazioni dettagliate qui: http://www.festivalcinemaafricano.org/new/

121516-celeb-article-i-am-not-your-negro-review
I Am Not Your Negro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *